Crea sito

Maria Tirotta

Opera candidata al concorso 9" Yin Yang

7 luglio

2020

Acquaforte, acquatinta su zinco

cm 12x9
Due grandi pilastri mi sostengo sto ferma in piedi ma tu riesci a travolgermi in questo mondo fatto 
di oblio un mondo dove tutto ruota intorno a te dove tu sei il sole e io continuo a girarti intorno, siamo come il giorno e la notte ci rincorriamo ma senza mai riuscire a restare insieme. Viviamo della stessa aria ma non la respiriamo unitamente. Ogni tuo passo inciso è la mia orma. 


*Il titolo 7 luglio deriva dal mito secondo il quale le stelle amanti Altair e Vega, separate dalla via
lattea per tutto l’anno, possono incontrarsi solo il settimo mese, quindi il 7 luglio.

Maria Tirotta

Biografia

Maria Tirotta nasce a Pompei (Na) il 3 febbraio del 1987. Si diploma all’Accademia di Belle Arti di
Napoli specializzandosi in Grafica d’Arte. Partecipa al Premio Nazionale delle Arti, presso
l’Accademia di Belle Arti di Napoli aggiudicandosi una tiratura a numeri arabi di 40 esemplari e una
seconda tiratura a numeri romani, di 40 esemplari con l’opera ... e ricomincio. Lavora affiancando
la docente Angela Vinciguerra a vari laboratori didattici nella scuola elementare di Buccino (SA).
Segue, presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli, il workshop Incisione e carta fatta a mano, con
Carlos Perez e Maria Reina Salas, docenti d’incisione e disegno dell’Accademia di Salamanca.
Vince il premio come 2° classificata alla III edizione del Premio Nazionale per Giovani Incisori
“Gino Carrera” a Casalpusterlengo (MI) con una tiratura di 20 esemplari. Vince il premio come 1°
classificata nella sezione Grafica per la mostra Il Rotary Incontra l’arte Contemporanea in
Accademia. Ottiene il premio come 1° classificata al concorso Carnello Carte ad Arte presso Sora
(FR) con una tiratura di 80 esemplari. In occasione della mostra intitolata a Flaminia Bosco Y
Pimentel Fonseca, realizza una tiratura di 30 esemplari e 10 prove d’artista. Partecipa al workshop
Fare carta e fare libro presso l’Accademia di Belle Arti di Urbino. Nel 2013 vince il Premio
Nazionale delle Arti, sezione Grafica, organizzato dall’Accademia di Belle Arti di Bari e tenutosi
presso il Teatro Margherita e la Sala Murat. Vince come 3° classificata il premio della Prima
biennale d’Incisione Bruno Starita, presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli. Affianca la docente
Angela Vinciguerra nei laboratori dei piccoli che si tengono ogni anno presso l’Accademia di Belle
Arti di Napoli. Nel 2017 affianca l’artista Hector Felix Rodriguez nel workshop 100x100 fibra
naturale, presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli. Alla sua attività incisoria, dal 2009 al 2019
ricopre il ruolo di cultore della materia per la cattedra di Grafica d’Arte, presso l’Accademia di Belle
Arti di Napoli.
Ha lavorato come docente di Grafia e Comunicazione presso la scuola IIS Della Corte Vanvitelli
nell’anno 2016/2017. Ha lavorato come docente di Grafica e Processi di Produzione presso la
scuola IIS Della Corte Vanvitelli nell’anno 2017/ 2018. Ha lavorato come docente di Arte e
Immagine presso la scuola IIC Samuele Falco di Scafati (Sa). Docente di Tecniche calcografiche
dirette, nel progetto “Oggi costruiamo il futuro” Arti Grafiche: giovani creatività artistica e sviluppo
locale aa 2018/2019 intervento pilota sviluppato in base all’accordo tra Accademia di Belle Arti di
Napoli e Regione Campania.
Nel Febbraio del 2020 installa una sua scultura ai giardini di Carlo Maresca Via Caravaggio
Pescara, dopo aver superato una selezione. Attualmente ricopre il ruolo di Tecnico di Laboratorio
nel corso di Grafica d’Arte, e lavora a tempo pieno come artista affiancando e collaborando con la
docente Angela Vinciguerra, coordinatore della scuola di Grafica d’Arte ABANA, e artista.