Crea sito

Carmine Caiffa

Nasce il 25 Maggio 1992 a Gallipoli, fin da piccolo è un appassionato disegnatore ed affascinato dalla bellezza si accinge dopo la maturità tecnica a seguire quella vocazione che, citando Giovanni Paolo II,  ha fatto interpreti della creazione gli artisti d'ogni tempo. Inizia così il percorso accademico nel corso di Pittura. Nel 2015 vive l'esperienza della conversione, ed egli si orientata verso un arte spirituale. Inizia a produrre tardi, negli ultimi anni accademici, durante il quale esegue per lo più studi di tecniche di vari maestri, in modo particolare dell'800 accademico e romantico. La sua attività artistica è volta a portare il messaggio cristiano cattolico interpretandolo in chiave contemporanea, l'arte come tutte le cose è per Dio in cui tutte le cose hanno fine e causa.

Opera selezionata per il concorso 9" Rosso

Compassio…onis

2018

tecnica: Olio su masonite

misura: 9x9"

 

Testo a supporto

Compassio…onis

Il rosso è simbolo di passione, passione come sofferenza fisica e spirituale. Nel senso cristiano ogni uomo è visto con amore dal Cristo che si muove "a compassione" per lui [Come Gesù fu sbarcato, vide una gran folla e ne ebbe compassione, perché erano come pecore che non hanno pastore. (Marco 6,30-44)] ; ed il cristiano stesso ha a sua volta compassione del cristo sofferente, proprio in merito alla passione fino a morte di croce del Salvatore. In questa compassio – onis derivante da pati ‘patire’, col prefisso com-, calco sul gr. sympátheia ‘comunanza di dolore’, c'è la comunicazione del cristiano col Cristo, frutto della relazione mistica tra Cristo e chiesa, le stigmate del Cristo e dei mistici divengono il segno visibile di quell'amore empatico in cui il cristiano soffre con Cristo che soffre per il cristiano, in una comunicanza di dolore che è dettata dall'Amore, come l'Addolorata Vergine Maria patì, ai piedi della croce, della spada che le trafigge l'anima.